Il signore delle mosche

Chi siamo > Archivio > Teatrografia

di Gianni Solazzo, liberamente tratto dal romanzo di William Golding, regia Marco Baliani, con Antonio Camardi, Stefano De Luca, Giovanni Guarino, Elisa Lepore, Sandra Novellino, Gianni Solazzo, scene Andrea Indellicati, luci Egidio De Giglio

Un gruppo di ragazzi, sopravvissuto ad un disastro aereo, trova scampo su un’isola deserta, selvaggia e fascinosa, luogo ideale per l’avventura: lo scenario sembra uscito da un libro di Jules Verne. Il contatto con un ambiente regolato da leggi diverse da quelle della civiltà, lo sforzo di adattamento, scatenano conflitti che si materializzano in un macabro totem, simbolo grottesco e feroce del male. I ragazzi scopriranno nei loro cuori e nella loro memoria genetica i fantasmi di antichi riti innominabili, solo apparentemente cancellati, tutto l’immaginario, inquietante e selvaggio, messo da parte e rimosso, ma che pure è presente nella civiltà occidentale e che il luminoso sogno robinsoniano sembrava aver definitivamente cacciato.