Perché?

Chi siamo > Archivio > Teatrografia

testo, musica, costumi, regia di gruppo, con Stefano Arrighi, Clara Cottino, Giulia Galli, Andrea Indellicati, Gianni Solazzo, coprodotto con Centro Studi Ricerche Espressive di Pistoia

Tratto da una novella popolare cinese, lo spettacolo, riservato ai bambini delle scuole elementari, ha scelto di conservare la semplicità del percorso narrativo e la essenzialità di elementi e personaggi e di riferirsi alla forma e al colore come prime dimensioni della comunicazione percettiva con cui il bambino comincia ad impossessarsi delle astrazioni, degli schemi, delle relazioni e delle proprie capacità di organizzazione della e nella realtà che lo circonda. Il rapporto tra i personaggi è tutto giocato sulla classica contrapposizione tra clown bianco, dotto e raffinato, e l’augusto, ignorante e pasticcione. Di qui nascono le azioni spesso risolte in gag, i giochi con gli oggetti, le filastrocche, in una continuità di azione e di gioco, pur tenendo alla concentrazione dell’attenzione su pochi significati.