in Cortile: il teatro di strada

rassegne > in Cortile: il teatro di strada

 

 

nei quartieri di Taranto | giugno > luglio 2021, ore 19

 

lunedì 21 giugno_parrocchia Santa Teresa del Bambin Gesù di Lisieux, via Inigo Campioni | Solito-Corvisea
martedì 22 giugno_scuola primaria Deledda, via Grazia Deledda | Tamburi
mercoledì 23_parrocchia Santa Maria del Galeso dei Missionari OMI, via Amedeo Sommovigo | Paolo VI
giovedì 24 giugno_scuola primaria Tintoretto, via Tintoretto | Talsano
venerdì 25 giugno_istituto comprensivo Volta, via Venezia | Solito-Corvisea

STORIE DI PULCINELLA

di e con Bruno Leone

 

In scena le storie classiche delle guarattelle, i burattini della tradizione popolare napoletana, che ancora oggi incantano il pubblico di tutte le età. Protagonista e anima delle storie è Pulcinella, un essere libero, che rinnova l’eterno conflitto tra bene e male e si prende gioco del mondo che lo circonda e delle sue incongruenze donando momenti di spensierata allegria. Insieme a Pulcinella si potranno sconfiggere mostri e nemici che spesso angustiano l’essere umano, vincere ataviche paure e ritrovare nella danza finale con Teresina l’amore e la gioia di vivere il presente. Pulcinella, sempre in scena alla destra del burattinaio, scandisce con la sua magica voce – ottenuta col segreto strumento della pivetta – l’alternarsi delle storie.

“Storie di Pulcinella” è un modo di presentare i canovacci antichi nella loro modernità e universalità alternandoli con altre storie antiche e moderne, e oltre che spettacolo può diventare incontro, lezione, storia, viaggio insieme nel mondo meraviglioso delle guarattelle: commedia dell’arte antica e moderna. Per la messinscena, Bruno Leone, che indossa ‘o cammesone e la maschera di Pulcinella dal 1979, si è avvalso negli anni della collaborazione artistica di Mimmo Cuticchio, Renato Carpentieri, Tonino Taiuti, Davide Iodice e Raffaele di Florio.

dai 6 anni | teatro di figura | durata 60 min

 
Bruno Leone
Lucano di nascita (Montemurro) e napoletano d’adozione, guarattellaro, ricercatore e autore, allievo di Nunzio Zampella, “il mitico, umile ultimo burattinaio dei giardini di Napoli”. Del teatro delle guarattelle, forma tipicamente partenopea di teatro di strada, con una storia antichissima e mai interrotta, ne fa la conoscenza, ne apprende l’arte, ne diviene maestro ed erede. Sviluppa il repertorio tradizionale con altri spettacoli di propria creazione. Utilizza molte volte burattini o guarattelle costruiti con materiali non comuni o in modo creativo. Svolge attività di laboratorio e rappresenta i suoi spettacoli spesso in zone di conflitto e di sofferenza, come Palestina, Libano, Chapas, Sahara, villaggi poveri dell’India, quartieri periferici, carceri, manicomi. Dirige il festival La strada di Pulcinella, la Scuola di Pulcinella e la Scuola delle Guarattelle. Tiene corsi introduttivi sulle guarattelle napoletane in Francia all’École Nationale Supérieure des Arts de la Marionnette di Charleville-Méezières e in altre scuole internazionali. Promuove l’istituzione della Casa delle Guarattelle, inaugurata il 28 aprile 2017 a Napoli e dedicata a Nunzio Zampella: uno spazio aperto a tutti i guarattellari del mondo.
 

 


 

lunedì 12 luglio_scuola primaria Deledda, via Grazia Deledda | Tamburi
martedì 13 luglio_parrocchia S. Maria del Galeso dei Missionari OMI, via Amedeo Sommovigo | Paolo VI
mercoledì 14 luglio_scuola primaria Tintoretto, via Tintoretto | Talsano
giovedì 15 luglio_parrocchia Santa Teresa del Bambin Gesù di Lisieux, via Inigo Campioni | Solito-Corvisea
venerdì 16 luglio_istituto comprensivo Volta, via Venezia | Solito-Corvisea
 
OTTO PANZER SHOW
di e con Gianni Risola
 
 

“Irriverente e sbruffone”, Otto è, a suo modesto parere, “il più grande direttore di circo di tutti i tempi”. Quale sia il suo amato circo non è dato sapere, ma avendolo perso, comprato da un magnate, Otto non si perde d’animo e decide di sfidare la strada. Senza tendone, senza pista e senza i suoi collaboratori, reiventa le regole dello spettacolo. Otto sarà contemporaneamente l’uomo più forte del mondo, l’equilibrista, il prestigiatore, il clown, senza perdere la grinta del teutonico direttore. Giochi di prestigio, clownerie, gag, improvvisazioni. Ogni oggetto e situazione sono un pretesto per creare un numero. Il resto è spettacolo. Ti chiederà di entrare a far parte del suo circo: non potrai dire di no, penserà lui a tutto.

tutte le età | clownerie e improvvisazione | durata 60 min

 
Gianni Risola
Barese, si definisce clown e artista di strada, talvolta prestato al cabaret. Gira il lungo e in largo l’Italia con il suo camper, facendo divertire grandi e bambini. Dice di aver finalmente trovato la propria dimensione, ma da bravo clown resta aggrappato alla condizione di incertezza del futuro – stimolo a rischiare tentando di far meglio – ed augura a tutti, attraverso il suo personaggio Otto, di fare per mestiere il proprio hobby, memore di ciò che gli hanno sempre urlato i professori a scuola: “Risola, se continui a fare il pagliaccio non farai mai strada”.
 

 


 

giovedì 29 luglio_parrocchia Corpus Domini, viale della Repubblica | Paolo VI
 
ALL’INCIRCO VARIETÀ
di e con con Domenico Lannutti & Gaby Corbo
 
 
 
 
 
 

“All’inCirco Varietà” è un crescendo pirotecnico di comicità, magia, acrobazia, poesia e follia. Uno spettacolo d’arte varia a cavallo tra il circo teatro e il cabaret. Lannutti & Corbo danno vita ad un varietà surreal-popolare gremito di personaggi bizzarri e assurdi: un imbonitore, una soubrette, Saverio l’oggetto del desiderio, un acrobata che vuole vivere in un mondo alla rovescia, un ventriloquo muto, Frank-Stein, il mago della Maiella e la sua assistente, e altri eventuali e vari. Godibile dai 0 ai 100 anni, uno spettacolo che fa ridere e sognare con la pancia, la testa e il cuore.

tutte le età | circo teatro, magia bizzarra e cabaret  | durata 45 min

 
Compagnia Lannutti & Corbo
Nasce dall’incontro di due artisti nella vita e sul palco: l’italiano Domenico Lannutti e l’argentina Gaby Corbo, entrambi artisticamente attivi dal 1995. Lannutti è attore, comico, mago, drammaturgo, autore, regista e insegnante di teatro comico, mentre Corbo è attrice, acrobata, clown e insegnante di circo teatro. La loro poetica insieme alla loro tecnica ha creato uno stile unico nel panorama artistico nazionale con centinaia di repliche all’attivo ogni anno e un unico grande obiettivo: combinare le arti per produrre meraviglia a 360 gradi. Nel 2012 costituiscono la P. I. P. P. U. Piccola Impresa Per Produrre Umorismo per organizzare corsi e seminari di circo teatro e teatro comico e, non di meno, per promuovere le produzioni della Compagnia. Oltre che individualmente con i propri lavori teatrali, Lannutti e Corbo girano insieme l’Italia e l’Europa con “All’inCirco Varietà”, Zirk Comedy” e “Il Mago della Maiella e il giullare Bo”, spettacoli che fondono comicità, musica e magia bizzarra. 
 

 


 

in Cortile: il teatro di strada

 ingresso gratuito
con prenotazione obbligatoria del posto (misure anti Covid-19) al numero 366 3473430

••• 

 il progetto “in Cortile: il teatro di strada” è realizzato dal Crest con il sostegno della Regione Puglia e del Comune di Taranto

 

seguici sui social

#teatrocrest.it

 

 
 
Tore Scuro
responsabile ufficio stampa
mobile +39 338 7344194 [solo organi di informazione]
mail to: ufficiostampa@teatrocrest.it