Laboratorio di Commedia dell’Arte

formazione > Laboratorio di Commedia dell’Arte 

Laboratorio di Commedia dell’Arte
corso intensivo per attori e attrici professionisti. All’Auditorium Ta

Sulla Commedia dell’Arte, un laboratorio. Un modo diretto per conoscere, attraverso la pratica scenica, nuovi professionisti da inserire nella prossima produzione. Dal 19 al 24 settembre, all’Auditorium TaTÀ di Taranto, in via Deledda ai Tamburi, le compagnie Crest e I Nuovi Scalzi aprono una classe per attori e attrici professionisti. Conduzione laboratorio Savino Maria Italiano ed Olga Mascolo. 

Un percorso di ricerca avanzato della durata di sei giorni che verte sulle tecniche e i codici della Commedia dell’Arte, atto ad approfondire ed esplorare i linguaggi espressivi delle maschere. Un lavoro che indaga sulla potenza espressiva del corpo dell’attore capace di stimolare una ricerca autoriale attraverso le tecniche dell’improvvisazione in maschera. Nella prima parte della giornata vi sarà un lavoro di training fisico, mentre nella seconda parte si lavorerà sull’improvvisazione e la scrittura scenica a canovaccio.

I selezionati (fino ad un massimo di 15 corsisti) avranno l’obbligo di frequentare tutti i previsti sei incontri (attività quotidiana dalle ore 10 alle 18, con pausa pranzo) secondo le indicazioni e le direttive dei conduttori del laboratorio. La quota d’iscrizione è di 50 euro. La scelta dei partecipanti avverrà tramite selezione, secondo insindacabile giudizio delle compagnie promotrici del percorso formativo.

La richiesta di partecipazione al Laboratorio di Commedia dell’Arte – corredata di due foto, breve curriculum discorsivo e lettera motivazionale in cui si evidenziano anche ulteriori competenze (es. musica, canto, danza, acrobatica, …), copia documento d’identità valido e domanda di ammissione (scaricabile qui) – dovrà essere inviata all’indirizzo email formazione@teatrocrest.it, specificando nell’oggetto “Laboratorio di Commedia dell’Arte”, entro le ore 24 del 2 settembre 2022. Info: 366.3473430.

SCADENZA ISCRIZIONI PROROGATA AL 5 SETTEMBRE 2022

 —

Auditorium TaTÀ – via Grazia Deledda snc, 74123 Taranto
tel. 366.3473430 – 099.4725780

 
I Nuovi Scalzi
Fondata ufficialmente nel 2011 con sede a Barletta, la compagnia è riconducibile ad un’associazione culturale che nasce nel 2007 da un gruppo di giovani artisti provenienti da percorsi formativi differenti, tra cui il corso di Alta formazione in tecniche della recitazione teatrale – Commedia dell’Arte al Centro Teatro Ateneo (CTA) della Sapienza Università di Roma. Lavora intersecando l’espressività delle maschere, i linguaggi del nuovo circo-teatro e della giocoleria, la visual grafic art. In particolare, il gruppo si forma intorno ai due performer Savino Maria Italiano e Olga Mascolo, ai quali si aggiungono successivamente Ivano Picciallo e Piergiorgio Maria Savarese. Negli anni, la ricerca artistica della compagnia si perfeziona con maestri esperti di Commedia dell’Arte, fra tutti Claudio De Maglio, poi Carlo Boso, ed altri (Pierre Byland, Emma Dante, Michelangelo Campanale, Giorgio Rossi) con cui continua a specializzarsi. Numerose le partecipazioni ad eventi, workshop e festival teatrali, in Italia e all’estero, dove riceve menzioni e premi speciali dedicati alla peculiarità delle performance e alle prestazioni dei singoli attori.
 
Savino Maria Italiano
Si appassiona al teatro dal 2003 seguendo i laboratori teatrali di Michele D’Errico. Approfondisce i linguaggi e le tecniche teatrali con il metodo di Anatolij Vasil’ev con Daniele Nuccetelli, Maurizio Lucà, Monica Samassa, Giovanni Guardiano, Svetlana Kevral. Nel 2006 comincia lo studio sulle tecniche della maschera di Commedia dell’Arte, dapprima come autodidatta e nel 2007 con il maestro Claudio De Maglio. La ricerca artistica e l’approfondimento del linguaggio non verbale continua attraverso lo studio del clown con Gonzalo Alarcon, del mimo con Michele Monetta, della danza contemporanea con danzatori e coreografi come Marigia Maggipinto, Diana Damiani, Pilobolus, Michele Abbondanza (compagnia Abbondanza Bertoni), Collettivo Explorer, Giorgio Rossi (Sosta Palmizi). Segue workshop e approfondimenti con i maestri Carlo Boso (Commedia), Memo Dini (acrobatica), Leonardo Petrillo (Commedia), Bruno Lomele (armi sceniche) e altri. Per lo spettacolo “La ridiculosa commedia”, nel ruolo di Pantalone e di regista (con la supervisione di Claudio De Maglio), vince numerosi festival internazionali di teatro. Dal 2014 alimenta la formazione anche nell’ambito della pedagogia teatrale e realizza diversi workshop sulle tecniche della Commedia dell’Arte. Attualmente lavora con la compagnia I Nuovi Scalzi in Italia e all’estero e collabora con altre compagnie.
 
Olga Mascolo
Performer, laureata in Forme e Tecniche dello Spettacolo, laurea magistrale all’Università La Sapienza di Roma. Continua a formarsi attraverso workshop e laboratori in teatro danza, Commedia dell’Arte, danza contemporanea. Si occupa anche di giocoleria con fuoco e laboratori espressivi per bambini. Ha proseguito gli studi in ambito teatrale affacciandosi al settore dell’illuminotecnica e del disegno luci, grazie al corso della Regione Puglia presso I Car Formazione e Sviluppo Onlus (Andria, 2014-2015). È fondatrice della compagnia I Nuovi Scalzi, con la quale ha ricevuto alcuni premi internazionali tra cui “migliore produzione 2015” alla VII edizione del Festival Internazionale di Mont Laurier (Canada) per lo spettacolo “La ridiculosa commedia”. Collabora con La Luna nel Letto, Collettivo Explorer, La Settimana Dopo, Barchetta Blu.
 

 

 

 

© tore scuro
responsabile ufficio stampa CREST