La bottega di Babbo Natale, ai quartieri Tamburi, Tre Carrare Solito e Paolo VI

La dimensione di gioco reale. E di festa. Per “Natale nei quartieri“, programma di narrazioni e attività ludiche ed espressive con bambini e ragazzi dei quartieri di Taranto, dalle ore 16.30 alle ore 19, giovedì 30 dicembre (ai Tamburi, piazza Gesù Divin Lavoratore), lunedì 3 (a Tre Carrare Solito, via Salinella antistante Biblioteca Acclavio) e martedì 4 gennaio (a Paolo VI, sagrato Parrocchia Corpus Domini), il Crest presenta la narrazione “La bottega di Babbo Natale” di e con Giovanni Guarino. Grazie alla collaborazione di Kyma Mobilità – Amat Taranto, nelle tre aree dell’evento farà sosta il bibliobus, la biblioteca itinerante attrezzata (negli spazi all’aperto dell’auditorium TaTÀ, in via Deledda ai Tamburi di Taranto, nel dicembre 2020) per il progetto comunale Basequa, destinato a favorire la lettura tra le nuove generazioni. Accesso gratuito, nel rispetto della normativa vigente per il contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid-19. Non è necessaria la prenotazione.

Il racconto della storia di San Nicola, nome originario di Babbo Natale, del miracolo delle tre sorelle e l’evoluzione in Santa Claus portatore di doni. Al termine della narrazione grandi e piccoli, con l’aiuto delle animatrici del Crest (Sara Frascella, Elisabetta Cordaro, Nicoletta D’Ignazio e Jlenia Mancino), costruiranno giocattoli artigianali (telefoni a filo, mini teatrini delle ombre, pupazzi di carta e cartoncini), utilizzando materiale povero, da portare a casa, cercando di restituire al giocattolo una dimensione di gioco reale e di festa.

Il programma di attività “Natale nei quartieri” è realizzato dal Crest nell’ambito del progetto regionale “Custodiamo la cultura in Puglia 2021”, in collaborazione con il Comune di Taranto.

crediti immagine: archivio CREST coop teatrale

 

seguici sui social

#teatrocrest.it

 

 

a cura dell’ufficio stampa e comunicazione
responsabile tore scuro