E ti vengo a cercare… anche a Natale. Letture, narrazioni e giochi nei quartieri di Taranto

Non è Natale senza Crest. In periferia, percorrendo strade e piazzette con il Bibliobus, la biblioteca itinerante su ruote di Kyma Mobilità Amat. il Crest promuove il progetto “E ti vengo a cercare… anche a Natale”, pensato e coordinato da Giovanni Guarino assieme agli animatori Elisabetta Cordaro, Nicoletta D’Ignazio, Jlenia Mancino e Andrea Romanazzi, che, in sei quartieri di Taranto, coinvolgerà bambini e ragazzi, ma anche mamme e papà indaffarati nella ricerca dei regali natalizi, con letture, narrazioni ed attività ludico-espressive. “E ti vengo a cercare. Perché sto bene con te. Perché ho bisogno della tua presenza” cantava l’immenso Maestro Franco Battiato. In collaborazione con la Regione Puglia e il Comune di Taranto. Dalle ore 16.30 alle 19, partecipazione libera e gratuita.

Il calendario:

► martedì 29 novembre, in via Salinella (quartiere Solito), piazzale Bestat antistante la Biblioteca comunale “Pietro Acclavio”;

► giovedì 1 dicembre, in via Ss. Angeli Custodi (quartiere Tamburi), spazio esterno circostante la Parrocchia Ss. Angeli Custodi;

► lunedì 5 dicembre, in via Garibaldi (Città vecchia), spazio esterno parcheggio antistante la Parrocchia San Giuseppe;

► martedì 13 dicembre, in via Gregorio VII (quartiere Talsano – Tramontone), spazio esterno circostante la Parrocchia Sant’Egidio;

► giovedì 15 dicembre, in piazza Sicilia, via Liguria (quartiere Montegranaro);

► lunedì 19 dicembre, in via Plateja (quartiere Battisti), spazio interno il MUDIT – Museo degli Illustri Tarantini (no bibliobus).
 

 
Crest
Nato a Taranto nel 1977, porta avanti in un ambiente difficile – sia socialmente che culturalmente – un discorso teatrale coerente e innovativo, raccontando vite complicate, sogni ostinati, incontri tra culture e condizioni differenti, cercando di coniugare i linguaggi della tradizione con quelli della ricerca teatrale contemporanea. Ha prodotto lo spettacolo “Il deficiente” (premio Scenario 2005) e vinto il premio Eolo 2018 come migliore spettacolo di teatro ragazzi dell’anno con “Biancaneve, la vera storia”, nonché tre edizioni del premio “L’uccellino azzurro” (festival “Ti fiabo e ti racconto” di Molfetta – Bari) con gli spettacoli “La storia di Hansel e Gretel” (2009 e 2015) e “Sposa sirena” (2013). Dopo 30 anni di attività “senza fissa dimora”, dal 23 gennaio 2009 la cooperativa teatrale Crest dispone di 1000 metri quadrati di “teatro da abitare”, l’Auditorium TaTÀ, nel quartiere popolare ed operaio per eccellenza della città, il rione Tamburi.
 

grafica: Francesca Ruggiero

 

 

 

© tore scuro
responsabile ufficio stampa CREST