Sette opere di misericordia e mezzo

stArt up teatro 2014 > Sette opere di misericordia e mezzo

giovedì 25 settembre 2014, ore 18:30
spazio off TATÀ, quartiere Tamburi

Salvatore Marci
SETTE OPERE DI MISERICORDIA E MEZZO (60’)
accadimento teatrale a causa di Salvatore Marci
con la complicità di Maristella Tanzi e Daniele Lasorsa,
i chiaroscuri di Michelangelo Campanale
e i costumi di Rossella Ramunni
coproduzione La luna nel letto/Associazione Tra il dire e il fare
prima nazionale

Diviene lampante ormai da troppi segni che tutto ciò che mi faceva vivere un tempo ora non mi sostiene più. Perso in questo neo-medio-evo-post-moderno alla ricerca della misericordia, sublime gesto gratuito senza remissione di peccato, io accado, attraverso infinite ed impossibili esistenze, in questo luogo chiamato scena.
Richiedendo a voi e a me stesso un’opera di misericordia per ciascuna condizione traghettata, vi offro una sensazione o forse qualcosa di più. Il fatto mettetelo voi.
Se proprio non riuscite, vi aiuteranno San Martino di Tours e un angelo caduto da un quadro, complici dell’accadimento.
Se tutto è ancora oscuro, allora riduciamo all’osso: fuori dal “Paradiso” tante vite chiedono un po’ di misericordia; una sera una prostituta viene uccisa.

[Salvatore Marci]

 

Salvatore Marci
Autore, attore, regista e pedagogo teatrale. Ha ideato e interpretato gli spettacoli Riccardo ama Riccardo (1999), Sancio e Chiscio (2000), Malombre… quasi Amleto (2001), Elektra (2002), Cirano Lonely Hearts Club Band (2007), Millenovecentotredici. La cantata degli ombrelli (2007), Caligola (2010) e Pazzo Van Gogh – l’incantesimo di Artaud (2011). Come attore ha collaborato con il Teatro Kismet, la Casa dei doganieri, Maccabeteatro, Crest, Reggimento Carri, La Luna nel letto e con i registi Simona Gonella, Enzo Toma, Lello Tedeschi, Roberto Corradino e Michelangelo Campanale. Svolge un’intensa attività pedagogica tenendo laboratori teatrali presso associazioni, cooperative sociali, comuni, carceri, scuole e istituti superiori.

La luna nel letto/Associazione Tra il dire e il fare
Costituita come associazione culturale nel 1994 a Ruvo di Puglia, si occupa prevalentemente di promuovere e diffondere la cultura, intesa come luogo privilegiato di ricerca e sperimentazione del gioco, delle arti figurative, della musica, della danza, del teatro. Dall’Associazione è sorta nel 2002 la compagnia teatrale La luna nel letto con cui sono stati prodotti gli spettacoli di teatro ragazzi La bella addormentata (2002), Oz, nel paese delle meraviglie (2005), Pinocchio… a Sud (2007), Senza Piume (2008), Il vecchio e il mare (2011, diretto da Michelangelo Campanale, premio Eolo Awards come migliore spettacolo italiano di teatro per ragazzi e giovani), Cenerentola, across the universe (2012), La bella addormentata (2013), a conclusione di un lungo e attento percorso di ricerca sull’immaginario, i desideri e i bisogni infantili e giovanili. Dal 2007 gestisce il Teatro comunale di Ruvo di Puglia.


Sette opere di misericordia e mezzo – photo © Salvatore Magrone

 

stArt up teatro è un progetto della rete di residenze teatrali pugliesi una.net, realizzato nell’ambito di “Teatri Abitati: una rete del contemporaneo”, progetto sostenuto dalla Regione Puglia, in collaborazione con Teatro Pubblico Pugliese (partner del Progetto Strategico “I.C.E. Innovation, Culture and Creativity for a new Economy” finanziato nell’ambito del Programma di Cooperazione Territoriale Europea Grecia-Italia 2007-2013), Agenzia Regionale del Turismo Puglia Promozione, Provincia e Comune di Taranto.

 

GUARDA TUTTO IL PROGRAMMA stArt up teatro 2014